Come installare moduli beta di pear

PEAR (PHP Extension and Application Repository) è un framework o un sistema di distribuzione per codice scritto in PHP.

PEAR fu fondato nel 1999 per promuovere il riuso di codice per lo svolgimento di operazioni comuni. Un pacchetto PEAR consiste di codice sorgente, codice binario o entrambi. I package PEAR non hanno dipendenze implicite, deve esplicitamente dichiarare tutte le dipendenze verso altri pacchetti.

La maggior parte dei pacchetti sono disponibili senza problemi, è sufficente egeuire la chiamata d’installazione e questi sono pronti per l’uso:

./pear install <nome_pacchetto>

si viene automaticamente informati se questo è ancora valido oppure se è deprecrato in favore di un nuovo pacchetto, ad esempio DB attualmente è deprecato in favore del più nuovo e performante MDB2.

Ci sono però casi in cui un pacchetto non è disponibile poiché ancora in fase beta, ma perfettamente funzionante, in questo caso esistono 3 metodi per procedere con l’installazione:

Il metodo classico

in questo caso impostiamo nelle prferenze la variabile preferred_state a beta, procediamo conl’installazione del pacchetto e poi re-impostiamo il valore a stable (importante è ricordarsi di rimettere il valore altrimenti tutte le successive installazioni ed aggiornamenti faranno riferimento alle versioni beta).

./pear config-set preferred_state beta
./pear install Session2
./pear config-set preferred_state stable

La forzatura

In questo caso forziamo l’installazione senza prendere in considerazione il warning, attenzione che se viene generato anche un warning per altri motivi (non solo la versione) questo viene ignorato ed il sistema potrebbe essere compromesso.

./pear install -f Session2

L’abbreviazione

la soluzione migliore, poiché equivale alla prima ma è decisamente più breve, imposta il parametro delle preferenze a beta ma ha una validità temporanea (giusto il processo d’installazione).

./pear -d preferred_state=beta install Session2